A Bergamo
l’outdoor d’eccellenza

Pedrali - Fili d’erba

All’interno degli spazi di Porta S. Alessandro verrà allestito un racconto fotografico dedicato al nuovo magazzino automatizzato di Pedrali progettato da Cino Zucchi Architetti.
Una sequenza di scatti del fotografo Filippo Romano posizionata su supporti autoportanti racconterà da un punto di vista architettonico oltre un anno di vita del cantiere che ha portato alla costruzione di un meccanismo perfetto.

 

 

Data

7> 25   settembre

Ora

Dalle ore 10 alle 22

Luogo

Porta Sant’Alessandro

La risoluzione architettonica del magazzino vuole rispondere al tema astratto della “carterizzazione” di una macchina industriale con una risposta specifica, fortemente relazionata al proprio contesto ambientale: un paesaggio dove le matrici agricole sono ancora fortemente presenti.
Tutte le quattro pareti d’ambito del nuovo magazzino sono rivestite in pannelli coibentati lisci finiti in color alluminio naturale; sopra questi, una serie di elementi semplici realizzati  con profilati di alluminio estrusi generano un pattern visivo formato da una combinazione di linee verticali ed oblique, quasi dei giganteschi “fili d’erba” che ritmano e danno misura alla superficie cieca e inarticolata delle facciate, in particolare la grande superficie a sud.
Questi elementi sono lasciati nel colore naturale dell’alluminio sulla loro faccia orientata ad est – quello verso il nucleo urbano di Mornico - e invece colorati in tre diversi tonalità di verde sul lato ovest, quello rivolto verso i campi e la roggia. Il gioco della lunghezza, direzione e intensità delle ombre di queste “lamelle” al cambiare delle ore, combinato con il loro mix cromatico e con la diversità delle viste frontali e di scorcio al quale il nuovo magazzino è soggetto da punti di vista diversi, genera un vero “spettacolo ottico” di grande suggestione.