Incontri formativi
e approfondimenti

Summer School

La Summer School - che quest'anno rientra tra le iniziative del Bergamo Landscape and Garden Istitute - si propone come occasione di confronto, studio e ricerca per trovare delle soluzioni progettuali di riqualifica, valorizzazione e rivitalizzazione degli spazi urbani della città contemporanea, attraverso strumenti metodologici che si confrontano sia con i luoghi che rappresentano la tradizione e l’identità collettiva (gli allestimenti temporanei di Piazza Vecchia e Piazza Mascheroni affrontati in questi anni ne sono un esempio) come con gli spazi che hanno perso (o non hanno mai avuto) una loro identità aggregativa o funzionale.

per info e iscrizioni: elisabetta.bianchessi@arketipos.org

Peter Fink e Bergamo

La Summer School 2016 sposta la sua attenzione sulla Città Bassa di Bergamo e lavorerà per dare una risposta concreta alla riqualificazione di Via Autostrada, attraverso lo strumento della progettazione partecipata.
L’obiettivo è di trasformare una semplice bretella autostradale con connotazioni di grande arteria extraurbana in viale urbano, che possa accogliere e connotare Bergamo come città attenta agli spazi aperti. Un suggestivo boulevard che valorizzi i pochi scorci rimasti verso Bergamo Alta e segni in modo evidente l’ingresso a una città ormai diventata meta turistica internazionale.
Dopo l’esperienza positiva con il progetto partecipato del Parco della Malpensata e del successo riscosso per la progettazione dell’allestimento della Piazza Verde 2014, torna a Bergamo il paesaggista londinese Peter Fink, incaricato di guidare i soggetti coinvolti e i quindici ragazzi della Summer School.

Struttura organizzativa

Responsabile organizzativo Summer School: Domenico Piazzini
Direzione Scientifica Summer School: PhD Architetto Paesaggista Elisabetta Bianchessi
Supervisore: Dr. Agr. Lucia Nusiner
Visiting Professor: Peter Fink (UK)
Giovani progettisti ammessi da tutto il mondo: max 15 persone

PIANO DI LAVORO:
1° fase aprile – luglio: coinvolgimento dei stakeholders e sviluppo di un’attività partecipativa per individuare le linee guida da seguire nella progettazione.
2° fase Summer School: realizzazione della proposta progettuale
23 settembre 2016: presentazione del progetto al pubblico e alla stampa durante l’International Meeting al Teatro Sociale e consegna del progetto all’Amministrazione comunale.

Quest'anno parteciperanno all'edizione 2016 gli studenti:
- Feofliaktova Oksana
- Ana Tsibliashvili 
- Sopiko Tchedia 
- Cornolti Andrea
- Maiorano Martina 
- Anastasiia Babenko
- Lorenzo Rebediani
- Stefano Saloriani
- Claudia Ferrari

Peter Fink: visiting professor 2016

È laureato in ingegneria, filosofia e arti visive. Ha elaborato numerosi progetti in tutto il mondo coniugando l’architettura del paesaggio e la progettazione urbana con l’arte, l’Illuminazione, l’architettura, l’urbanistica e l’ecologia.
Nel 2006 è socio fondatore di Form Associates, studio che ha concepito molti progetti pionieristici, come Irwell River Park.
Nel 2013 fonda lo Studio Peter Fink la cui mission è mettere in risalto il ruolo della creatività artistica nei paesaggi urbani. Focalizza l’attenzione sulla cultura unita alla sostenibilità sociale, quale catalizzatore primario per il cambiamento del disegno delle città. Oltre a collaborare con molti studi di architettura diversi, ha anche insegnato architettura a Londra, scritto libri e tenuto diverse conferenze.

Il suo lavoro è stato ampiamente pubblicato in Europa, Nord America e Asia. La sua opera eclettica comprende lavori premiati e riconosciuti in tutto il mondo come l’illuminazione della One Canada Square Tower, le sculture Three Graces a Pasadena, la Mersey Wave Gateway di Liverpool, il Car Free London e lo Irwell River Park per la riqualificazione del waterfront di Manchester. Ma la sua opera più nota è il Northala Fields Park: grande parco contemporaneo a Londra, con le quattro colline a forma conica diventate un cult per i paesaggisti di tutto il mondo.
Per I Maestri del Paesaggio è stato relatore all’Internazional Meeting nel 2011, docente al workshop nel 2012 che si è occupato della progettazione partecipata del Parco della Malpensata (quartiere di Bergamo); lavori che sono proseguiti anche nel 2013. Progettista della Piazza Verde 2014 (la cosiddetta piazza rosa).