“utile et humile et pretiosa et casta”

exhibition curated by Pina Inferrera

Data

8 > 25 settembre

Ora

Luogo

Sala Locatelli, Città Alta - Bergamo

L'intento è di stimolare delle considerazioni sulla veloce trasformazione che sta subendo il territorio e le cui conseguenze sulla nostra esistenza non siamo ancora in grado di valutare completamente. Al posto dell’acqua cristallina caratteristica dei laghi alpini troviamo alghe essiccate che rivestono le rocce del letto del lago quasi come un mantello preziosamente tessuto. Alghe multiformi hanno creato un paesaggio fantastico e surreale in cui si possono scorgere figure suggestive ed inquietanti. Immagini che affascinano e al contempo creano turbamento, timore degli effetti di un futuro caratterizzato da lunghi periodi di siccità e ci invitano a prendere coscienza del rischio di desertificazione di ampie zone della terra. Altre immagni della mostra presentano paesaggi in cui predomina una ricca vegetazione per invitare a riflettere sul ruolo fondamentale dell’acqua nella vita sul pianeta. L’obiettivo è generare consapevolezza delle problematiche ambientali, in specie della carenza delle risorse idriche, sollecitare lo spettatore ad
un comportamento attivo per salvaguardare l’equilibrio naturale e avere coscienza della fragilità dell’ecosistema di cui facciamo parte.

Seguici su